mercoledì 3 dicembre 2008

SKY: contrordine compagni

Cosa dire? la nuova resistenza è durata poco.
Non solo l’invasore ha occupato il suolo della patria satellitare, ma quella che fino a ieri era vista come il salvatore dell’italica civiltà contro il nano gradasso, questa volta ha tradito, passando armi e bagagli a fianco del tassator cortese.
Eh, grami giorni se i proletari affamati di pane e satellite non possono più contare neppure sull’intervento dell’Unione Europea…

7 commenti:

  1. Finalmente dormirai tranquillo...

    RispondiElimina
  2. io? un mondo... qualcuno pagherà più tasse su un consumo voluttuario e non sarò io :-)

    RispondiElimina
  3. Purtroppo questa sinistra cialtrona ha perso un0'altra occasione per stare zitta. E' chiaro che esiste il conflitto di interessi e bla bla bla... ma l'IVA al 10% su Sky era indifendibile (anche se poi in fin dei conti si va a danneggiare un concorrente di mediaset).

    RispondiElimina
  4. Oh sia chiaro... dall'altra parte sono altrettanto cialtroni.
    Questo paese è irrecuperabile.

    RispondiElimina
  5. Calamar "Questo paese è irrecuperabile" bisognerebbe scolpirlo all'ingresso dei palazzi della pubblica amministrazione, un po' come "la legge è uguale per tutti" nei tribunali :-(

    RispondiElimina
  6. aggiornamento (non cambi amolto la sostanza , però...): ho controllato la fattura del mio abbonamneto a mediaset premium. Ho l'IVA al 10%...

    RispondiElimina
  7. beato te che sei ricco e ti puoi permettere mediaset premium :-)

    RispondiElimina

mi raccomando: comportati bene, o sono bastonate!
(ebbene sì, sono tornati i captcha o come accidenti si chiamano; purtroppo ho dovuto metterli per bloccare una nuova ondata di spammer a luci rosse)