martedì 12 febbraio 2008

nuovo cinema inferno

Non voglio mica mettere in discussione il diritto dei pastori di anime di guidare le loro pecorelle, magari mi viene il dubbio che – essendo probabilmente loro poco adusi al genere– possano trovare “spinto” qualcosa che -se sei un po’ rodato- fa sbadigliare.

Però una domanda mi sorge: ma i venerabili monsignori, come fanno ad avere un’idea così precisa del film? Lo hanno visto al cinema nascosti nelle ultime file? Si sono passati la cassetta pirata l’un l’altro? e, in questo caso, cos’hanno fatto nel buio dei loro studi? lo sanno che è peccato?

5 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. bacchettoni ideologici teoisti!
    guarda qui http://sivan2.blogspot.com/2008/02/ciarpame-culturale.html

    RispondiElimina
  3. ma dài! frequenti un blog tra i cui autori c'è un tale don Lucio e ti meravigli anche? :-)

    RispondiElimina
  4. bisogna conoscere per averne paura

    RispondiElimina
  5. ricorda che Nostro Signore ha detto "beati quelli che crederanno senza avere visto", questa gente va temuta e basta, non fare come i vescovi che per condannare il film prima lo guardano :-)

    RispondiElimina

mi raccomando: comportati bene, o sono bastonate!
(ebbene sì, sono tornati i captcha o come accidenti si chiamano; purtroppo ho dovuto metterli per bloccare una nuova ondata di spammer a luci rosse)